Tatuaggi, piercing e diabete

Tutte le informazioni per farsi un piercing o un tatuaggio in sicurezza con il diabete

Diabete e tatuaggi, un po' di storia

I tatuaggi venivano usati sin dai tempi antichi come forma di decorazione del corpo, per spaventare i nemici o per mostrare la propria posizione sociale. Anche i piercing hanno origini antiche e il loro principale scopo era quello di distinguere i ruoli di ogni membro all’interno della società.
Oggi sono considerati come un qualcosa di stile e alla moda.1
Queste pratiche potrebbero essere associate a piccoli problemi di cui è giusto che tu sia informato, specialmente se hai il diabete e devi evitare possibili infezioni che risulterebbero fastidiose.

Vorresti farti un piercing o un tatuaggio?

  • Avere il diabete non significa che non si possono fare piercing o tatuaggi, ma è importante prevenire alcuni problemi che potrebbero presentarsi.

  • Non dovresti farti un piercing o un tatuaggio se ti senti poco bene o se il tuo diabete non è sotto controllo.2
    In questi casi aspetta fino a quando non starai bene.
    Un piercing (o un tatuaggio) è come una piccola “incisione” sulla superficie della pelle e ha bisogno di rimarginarsi.2

  • Le persone con diabete potrebbero essere più soggette a infezioni e potrebbero avere bisogno di più tempo per 'cicatrizzare', in particolare se il diabete non è ben controllato.2

Referenze
1. Balci S, Sari E, Mutlu B. Comparison of risk-taking behaviour and frequency of piercing and tattooing among university students. J Pak Med Assoc 2015; 65: 587-592

2. Antoszewski B1, Jedrzejczak M, Kruk-Jeromin J. Complications after body piercing in patient suffering from type 1 diabetes mellitus. Int J Dermatol 2007; 46: 1250-1252

Prima di fare un piercing o un tatuaggio, informa il centro a cui ti sei rivolto che hai il diabete.
reload

Consigli

  • Scegli il professionista giusto

    Rivolgiti ad un centro esperto e di qualità, meglio se certificato da un punto di vista sanitario.

    Tatuaggi e piercing Sicurezza
  • Controllo della glicemia

    Cerca di fare il tatuaggio o il piercing quando il tuo controllo glicemico è ottimale.

    Tatuaggi e piercing Glicemia
  • Parlane con il tuo diabetologo

    Se dopo aver fatto un piercing o un tatuaggio non ti senti molto bene o pensi di avere un'infezione, parlane con il tuo diabetologo che ti aiuterà a trattarla nel modo migliore. In caso di infezione controlla più frequentemente la glicemia e il livello di chetoni nel sangue e nelle urine, in modo da evitare una possibile chetoacidosi diabetica.

    Tatuaggi e piercing Sicurezza
  • Infezioni

    In caso di infezione controlla più frequentemente la glicemia ed effettua anche un controllo dei chetoni nel sangue o nelle urine. Se il livello di glucosio o di chetoni è alto, contatta il tuo medico.

    Tatuaggi e piercing Glicemia
  • Curare le infezioni

    Se la zona del piercing è infetta, molto probabilmente, dovrai rimuoverlo per curare l'infezione.

    Tatuaggi e piercing Sicurezza

Altri argomenti

L'amicizia, il diabete e lo sport, nessun problema!

Esercizio fisico

Controllare il diabete durante le lezioni

Consigli pratici per la gestione del diabete a scuola

Il diabete ed i primi amori, il sesso e la gravidanza

Diabete e rapporti sessuali